“Talòr la via mi schiva”

di Walter Castagno

C’è o manca?
E s’arranca.


Alcun dice sia come
baco nel caldo guscio
ch’ascoso in irte chiome
culla un bel balascio.


Non l’han vista,
dicon esista.


Altri con decisione
sono certi che non sia
e final dimissione
chiaman la fatal ‘gonia.


Chi ha la Fede
certo ci crede.


Talòr la via mi schiva
e non vedo garanzia,
come brezza ch’arriva,
ma lesta in afa va via.


Sono carente
senza la mente.


Lacrime nella pioggia
forse in vita siamo:
lascian’ del viso loggia
nell’acqua ci fondiamo.


(Quinari e settenari)
Scritta l’8 marzo 2021

***

Torna alla Silloge #RaccontItineranti per leggere altre opere ed altri autori.

Raccontitineranti – Walter Castagno – Lettera32 Il Blog
“Talòr la via mi schiva”

Un pensiero su ““Talòr la via mi schiva”

  • Giugno 12, 2021 alle 3:19 pm
    Permalink

    non son bravo a far commenti, ma la mi garba. E’ scritta ganza.

    Rispondi

Rispondi a Marco Torracchi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: