Esercizio di scrittura #2

Scrivere un breve racconto con le parole: come, quando, fuori e piove.

Scrivete un brevissimo racconto utilizzando da un minimo di 10 parole ad un massimo di 50, che narri una storia e contenga le seguenti parole: come, quando, fuori, piove. L’ordine di scrittura delle parole lo decidete voi.
Esempio: potete iniziare con piove e finire con quando.

👇
“COME – QUANDO – FUORI – PIOVE” saranno i vostri semi dai quali germoglierà la storia a cui, ognuno di voi, darà forma.

👇
Molto difficile…??!? Di sicuro, come sempre, è una bella sfida! Volete provare a superarla!

👇
ATTENZIONE ❌
Regole dell’esercizio di scrittura (leggere con attenzione):
– scrivete nei commenti sotto questo articolo;
– si può scrivere solo un commento a persona;
– utilizza fino ad un massimo di 50 parole;
– la frase deve contenere le parole: come, quando, fuori, piove
;
per il conteggio delle parole fate attenzione a questo esempio: “l’albero” sono due parole e non una. Il computer, visto che sono attaccate, ne considera solo una, sbagliando il conteggio finale.

👇
ATTENZIONE: la breve storia/frase, per essere pubblicata su Lettera32 Il Blog, deve essere INEDITA e non pubblicata né su carta (libro/riviste/ecc.), né su e-book, né tantomeno su nessun altro canale, sito, social, ecc.. Tutti coloro, che non rispetteranno questa regola, verranno esclusi dall’iniziativa con la conseguente cancellazione del loro breve componimento.


👇
Le storie più carine e significative verranno pubblicate sui canali del Blog Lettera32.

👇
“Scrivere… scrivere… scrivere… occorre fare sempre esercizio con penna e foglio in ogni modo e maniera.”

👇
Cosa aspetti… elabora le idee e… scrivi adesso nei commenti!!!

👇
Da oggi, martedì 25 maggio 2021, iniziamo a pubblicare le storie degli autori, che hanno partecipato al secondo esercizio di scrittura indetto dal Blog Lettera32 e che sono state selezionate dal nostro Staff.

Questo il link del nostro sito, dove trovate gli esercizi di scrittura da noi proposti:
👉 Esercizi di scrittura.

Le pubblicazioni delle frasi non seguiranno un calendario preciso, quindi… continuate a seguirci tutti i giorni, come fate sempre!

👇
👇
👇
Queste le frasi selezionate.
Buona Lettura.

***

“COME sopravvivere all’inverno dell’anima, QUANDO la primavera dell’amore è diventata memoria delle pietre?
Ma non temere, adesso vado. Mi copro bene, ho freddo lontana da te. FUORI PIOVE dentro.”
Patrizia Mandaglio

***

“Conservo ancora il tuo biglietto manoscritto. Cammina sempre con me, anche QUANDO FUORI PIOVE. COME faccio -ti chiederai- non lo so. So che chi ama, ci crede. Dà fiducia. Non s’aspetta un ritorno, tanto meno una ricompensa. Splende di luce propria. E noi, Luce, lo siamo ancora.”
Barbara Gaiardoni

***

“QUANDO PIOVE, piano… piano… è allora che mi sento più sola e il mio pensiero corre lontano. In fretta tiro FUORI le mie ali, COME un’aquila reale spicco lieve in alto il volo e in un baleno sono accanto a te, mio sole splendente..”
Angela Acquaviva

***

“Stavi attraversando FUORI dalle strisce, COME una bimba distratta, QUANDO Luca ti ha travolta. PIOVE sempre a maggio in Toscana, la vista si è annebbiata, gocce e lacrime gli si saranno mischiate. Non è stata colpa sua. L’avevo appena lasciato e lui correva da te. Felice, voleva dirtelo. E ora…”
Sabina Dal Zovo

***

“PIOVE. Il gatto FUORI in cortile si acquatta sotto la siepe, ascoltando le gocce tamburellare sulle foglie. QUANDO da dietro il vetro lo vedo, mi sento impigliata nel ticchettio delle mie dita sulla tastiera. Vorrei uscire e rimanere COME lui, nascosta, a sentire. Nient’altro.”
Maria Teresa Boghetich

***

“PIOVE a dirotto. QUANDO Gianni rientra dal lavoro, stanchissimo e grondante, trova la famiglia al calduccio, davanti al camino, che chiacchiera allegramente COME se niente fosse. “Finalmente sei arrivato” – dice la moglie “ormai che sei bagnato torna FUORI a prenderci la legna, che sta per finire!”.”
Giovanna Cavicchi

***

“COME mi intristisce il rumore della pioggia, al risveglio, QUANDO FUORI PIOVE. Poi realizzo che il mio giardino ne trae beneficio e la tristezza passa…”
Anna Rita Trulli

***

“Guardo FUORI. PIOVE ininterrottamente da mesi, COME se l’inquilino del piano di sopra se ne fosse andato dimenticando il rubinetto aperto. L’acqua ha ormai raggiunto il secondo piano e sta salendo lungo le scale. Mi sto preparando al peggio QUANDO ho l’illuminazione: il fenicottero rosa in soffitta!”
Simone Masoni

***

“Tra poeti.
QUANDO PIOVE dalle nuvole sparse, FUORI si sta COME d’autunno sugli alberi le foglie.”
Marianna Burlando

***

“Piove
PIOVE e tace il vento
sull’erba rasa piove
DOVE disteso allor fragile ancor sbocciai!
E c’era chi chiedeva COME trovar l’amore
QUANDO vecchi contadini pregavano il rosario
e pure per il pane
e fuori alla fontana un bucato bianco!”
Enzo Parato

***

“PIOVE da giorni, il mare non si calma” pensò Arianna guardando FUORI.
Aspettava da giorni il suo amato Teseo. QUANDO capì che si era dimenticato di lei, si chiese COME avrebbe potuto sopravvivere. Fu così che la trovò Dionisio, fragile e malata. La curò e le fece il dono dell’immortalità.”
Cristina Grazioli

***

“FUORI PIOVE! In casa tanto silenzio. Mi assale la malinconia e penso a te, al nostro primo incontro, QUANDO il cuore batteva forte. Quanta strada insieme, mano nella mano, prima che il vuoto riempisse la mia vita! Ci rincontreremo e cammineremo ancora insieme, COME sempre, per sempre!”
Anna Ottolini

***

“COME riuscirò a resistere, qui da sola, in questa casa così grande che parla di te, di noi. QUANDO sei andato via, non potevo credere ai miei occhi, ho guardato FUORI e tu non hai esitato neanche un attimo. Oggi PIOVE e non parlo solo di pioggia.”
Simona Pruiti

***

“QUANDO PIOVE, ognuno di noi cerca un riparo. Anch’io mi rifugio fra le mura di casa, guardo FUORI dalla finestra e osservo le gocce cadere, a volte leggere, a volte pesanti. Scruto le nuvole e lascio che la mia mente vaghi, libera e leggera COME tante farfalle sul prato.”
Sonia Marchi

***

“Nel silenzio del mare, PIOVE.
Son gocce di sale a bagnare la tua pelle ambrata,
che d’amore profuma,
al tocco vellutata.
QUANDO
una calda carezza
ne segue le pieghe, arrossisce,
COME l’ultimo raggio di sole
che lento, adagio
FUORI scompare.”
Germana De Padova

***

“PIOVE. Conto le gocce che scivolano sui vetri COME un’estate fa QUANDO si stava FUORI a contare le stelle cadenti.”
Antonella Volta

***

“COME stai?
Da QUANDO non ci sentiamo sono stato in pensiero per te!
Che tempo fa’ da te? Qui FUORI PIOVE!!”
Salvatore Gianì

***

“Mi sei dentro…
abiti il mio corpo.
Il mio amore per te
è la porta che apri
COME QUANDO FUORI PIOVE e cerchi riparo…
come quando fuori piove e trovi riparo.

Il mio amore per te
è una casa sempre aperta,
una vita sempre vissuta,
un sorriso sempre presente,
Amore.”
Kyriacos Ray

***

“COME imperterrite gocce di sole QUANDO per strada s’abbattono, FUORI di qui ritroverò i miei perduti passi, le mattine d’un tempo, le risa.
Domani.
Intanto che aspetto
cieco il viso al cielo allungo, annuso la notte che PIOVE sui tetti e freme silente di sonno.”
Ester Bonelli

***

“Piove. Fuori piove. QUANDO FUORI PIOVE sento la tristezza assalirmi. COME un tremolio mi inonda. Come una marea mi pervade. L’anima diventa fradicia, come quando fuori piove.”
Luisella Aresu

***

” COME QUANDO FUORI PIOVE.
CuoriQuadriFioriPicche.
Whiskey e sigarette? Sì.
Pronti? Sì.
Altro giro, si ricomincia.
La posta in gioco è alta.
Azzardatevi!”
Antonella Paradiso

***

“FUORI PIOVE, mi sento un pulcino, COME QUANDO ero bambino.”
Mara Perfetto

***

“Io COME te, QUANDO il sole tramonta, corro a rifugiarmi nel dolce silenzio delle notte. Ad un tratto qualcosa mi desta dal mio melanconico sogno e, guardando FUORI dalla finestra, vedo che semplicemente PIOVE. Torno lentamente alla realtà.”
Li Di Ma

***

“COME barche sull’oceano
QUANDO il mare è come olio
a questo tende la mia mente
e se anche FUORI PIOVE
nulla smuove questo intento.”
Umberto Signorelli

***

“PIOVE e piango e di dolore riempio gli occhi, mischiando FUORI gocce e lacrime. COME un fiume QUANDO riempie il mare, affondo dentro.”
Giusy Puglisi

***

“Forse erano i baci a mancarmi
Come certe carezze che sanno di sole
perché era sempre autunno in questa stanza
umido il cuore
COME QUANDO FUORI PIOVE…”
Angela Betrò

***

“-È la giornata adatta per una bella corsetta- pensò Elda affacciandosi alla finestra e guardando FUORI.
-È un inverno freddo, ma QUANDO non PIOVE conviene uscire, anziché correre sul tapis roulant. Magari mi vestirò COME se andassi a sciare.-
Ma appena uscì di casa, ciò che vide la sconvolse!”
Graziella Bennati

***

“PIOVE leggero FUORI e nell’animo germogliano pensieri rosa. COME fiori sbocciano su verdi steli, QUANDO anche il cuore vorrebbe nascere a vita nuova.”
Gianna Federzoni

***

“FUORI PIOVE / COME QUANDO c’incontrammo ricordi? / Eppure in quest’estasi interiore / c’è sempre sole in noi!”
Raffaello Corti

***

“QUANDO mi ritrovarono ero FUORI di me, nitrivo e correvo COME può fare un cavallo quando PIOVE forte.”
Antonino Natale

***

“COME QUANDO FUORI PIOVE. Cuori quadri fiori picche. Le regole del poker. Mio padre, sigaretta accesa che smazza le carte. Notti di attesa che tornano nei sogni. La vecchia casa dove mi ritrovo più vecchia di lui. Al risveglio non resta che polvere dimenticata.”
Silvestra Sbarbaro

***

“PIOVE, rimango a guardare la pioggia FUORI dalla finestra. Batte sulle persiane aperte e mi tiene compagnia, COME QUANDO ero bambina.”
AnnaPaola Costa

***

“Guardo FUORI dal finestrino. Il treno sembra rallentare… E PIOVE, piove talmente fitto che l’orizzonte scompare. Ma no, non è il treno. Sono io che desidero che il tempo si fermi, o quasi… Anche solo per un istante, COME in quei film, QUANDO bastava premere quel pulsante sul telecomando…”
Francesca Lorenzo

***

“Nel silenzio della notte,
ascolto il canto della luna,
mentre FUORI PIOVE
da un cielo sereno e
sogni svaniti fra le stelle
COME gemme brillano,
per rinascere come fiori,
QUANDO bagnati d’amore
timidi cedono il loro profumo.”
Cinzia Proietti

***

“COME il mare in tempesta,
QUANDO le onde si alzano FUORI dalle acque,
così è l’amore che PIOVE su di noi e c’inonda…”
Manu Manu

***

“QUANDO all’improvviso appesi il mio sguardo al suo, COME un imbecille, mi resi conto del tempo perso inutilmente. FUORI PIOVE. Questa volta voglio volare. Con lei. Solo con lei.”
Roberta Braghelli

***

QUANDO la vidi passare, pensai che era giunto il momento di parlarle. Per lei ero disposto a ogni sacrificio. Avrei affrontato tutto COME Ercole con le sue fatiche. Uscii FUORI d’impeto, deciso a parlarle. Sentii qualcosa in testa. Guardai in alto… “PIOVE, va beh, sarà per la prossima volta”!
Eugenio Pattacini

***

“FUORI PIOVE”.
“Ma COME? Le previsioni dicevano che…”
” E tu ancora credi a quelle fandonie”
” Beh, da QUANDO lavoro presso una stazione meteorologica, direi proprio di sì”.
Veronica Perreca

***

“QUANDO tutto precipitò pensai a COME fuggire da questo inferno. FUORI PIOVE e la salvezza è oltre questa pioggia battente che nasconderà le lacrime di questa sconfitta.”.
Giuseppe Carbone

***

“Oggi PIOVE, sento un po’ di nostalgia e ricordo COME un tempo, QUANDO ero bambina, mi divertivo a correre in bicicletta, FUORI con gli amici.”.
Cosetta Caoduro

***

“Inseguo i pensieri, inutili segni su vetro COME QUANDO FUORI PIOVE.”.
Giuseppina Guarnera

***

“Bello il ricordo ed è una macchina del tempo. È COME fosse ora, noi assieme a fare le cose comuni in casa. QUANDO tu non parlavi e imbronciata volevi andare FUORI, anche con il freddo e la pioggia. Ora PIOVE la tua assenza e la malinconia della felicità perduta…”.
Eugenio Salomone

***

“PIOVE sull’asfalto e sui vetri. FUORI e dentro è buio denso che avvolge COME mano sul collo.
La domanda è una: QUANDO smetterai di picchiarmi per amore?”.
Elena Varriale

***

“Mi sveglio e cerco il sole. Guardo dietro i vetri e mi accorgo che FUORI PIOVE e, COME QUANDO ero bambina penso che il cielo sta piangendo.”.
Marcella Maiorano

***

“Oggi PIOVE non solo su tetti e giardini , lacrime d’acqua scorrono su vetri COME fosse un dolore universale. FUORI il cielo nuvoloso riflette il mio animo simile a QUANDO te ne andasti per più non tornare. Aspetto il sereno.”.
Nuccia Isgrò

***

“COME una bambina che ascolta una conchiglia, anch’io, un tempo, sorridevo, QUANDO ancora avevo una famiglia. Adesso PIOVE dentro il mio cuore affogato, a cui è visibile solo il vuoto che mi opprime da FUORI.”.
Irene

***

“FUORI PIOVE. Le gocce d’acqua danzano sul mio balcone portando allegria. È COME QUANDO inizia il Bel Danubio Blu di Strauss e io danzo leggera fra le tue braccia. Piove ancora, sento il ticchettio delle gocce sul davanzale. Osservo stupita il diradarsi delle nubi aspettando l’arcobaleno.”.
Margherita Bonfilio

***

“Sei triste.
Il tempo non aiuta ad alleggerire la tua inquietudine.
PIOVE e COME QUANDO da bambina correvi FUORI a raccogliere il bucato per portarlo alla mamma, adesso vorresti uscire e raccogliere ogni goccia, con le tue mani e accarezzarle il viso.
Lei è assente e il tempo è fuggito.”.
Anna Maria Belardi

***

“PIOVE sui vestiti di un giorno qualunque d’inverno. Sto camminando in riva al mare, sotto un ombrello blu, QUANDO da una duna di sabbia, sbuca un cane nero. COME mai è solo? Qui fuori fa freddo! Inizia a diluviare forte, ma io resto immobile ad aspettare che smetta.”.
Manuela Mariani

***

“Guardo le tue labbra rosse COME ciliege bagnate. Le desidero come QUANDO le ho assaggiate la prima volta. Aspetto che si schiudano a darmi una risposta. Vorrei mi dicessero che posso assaporarle ancora, nonostante tutto. Ma tu continui a guardare FUORI e tutto quello che riesci a dire è “PIOVE!” “.
Cinzia di Luzio

***

“Ethan la lascia sul ciglio della strada e sgomma via QUANDO le luci dell’auto si perdono in lontananza. Lei si avvia spedita, i passi amplificano la paura e PIOVE sul suo volto teso. Lui torna ma là FUORI di lei non vi è traccia.
COME ha potuto puntargliela contro?”.
Pasquina Mevi

***

“PIOVE sull’asfalto e sui vetri. FUORI è buio denso, minaccioso COME una mano che stringe la gola e ti soffoca. La domanda è una: QUANDO finirà il mio inferno con te?”.
Elena

***

“COME PIOVE in questa sera d’ autunno, QUANDO andrò FUORI aprirò l’ombrello per ripararmi.”
Susanna Mastino

***

“Esco di casa COME se fosse una splendida giornata. Mi accorgo che FUORI PIOVE, QUANDO ormai mi sono bagnata.”
Franca Chiappetta

***

👇
👇
👇
Vuoi tornare a leggere gli altri esercizi di scrittura proposti da Lettera32 Il Blog?
Clicca su #EserciziDiScrittura.

Qui sotto troverai i commenti dei nostri autori relativi all’esercizio in questione.
👇

#EsercizioDiScrittura #2 – Lettera32 Il Blog
Esercizio di scrittura #2

16 pensieri su “Esercizio di scrittura #2

  • Maggio 31, 2021 alle 1:50 pm
    Permalink

    L’ho trovato carino e divertente.
    Scrivo da quando avevo 9 anni, ma non ho mai fatto questo esercizio.
    Molto interessante.

    Rispondi
    • Dicembre 17, 2021 alle 3:10 pm
      Permalink

      Grazie!

      Cogliamo l’occasione per augurarti Buon Natale e un Felicissimo Anno Nuovo!

      Lo Staff di Lettera32 Il Blog 🎅🎄

      Rispondi
  • Giugno 1, 2021 alle 2:30 pm
    Permalink

    COME una bambina che ascolta una conchiglia, anch’io, un tempo, sorridevo, QUANDO ancora avevo una famiglia. Adesso PIOVE dentro il mio cuore affogato, a cui è visibile solo il vuoto che mi opprime da FUORI.

    Rispondi
  • Giugno 2, 2021 alle 4:39 pm
    Permalink

    PIOVE sull’asfalto e sui vetri. FUORI è buio denso, minaccioso COME una mano che stringe la gola e ti soffoca. La domanda è una: QUANDO finirà il mio inferno con te?

    Rispondi
  • Giugno 4, 2021 alle 9:42 pm
    Permalink

    FUORI PIOVE. Le gocce d’acqua danzano sul mio balcone portando allegria. È COME QUANDO inizia il Bel Danubio Blu di Strauss e io danzo leggera fra le tue braccia. Piove ancora, sento il ticchettio delle gocce sul davanzale. Osservo stupita il diradarsi delle nubi aspettando l’arcobaleno.

    Rispondi
  • Giugno 5, 2021 alle 5:38 pm
    Permalink

    Sei triste.
    Il tempo non aiuta ad alleggerire la tua inquietudine.
    Piove e come quando da bambina correvi fuori a raccogliere il bucato per portarlo alla mamma, adesso vorresti uscire e raccogliere ogni goccia, con le tue mani e accarezzarle il viso.
    Lei è assente e il tempo è fuggito.

    Rispondi
  • Settembre 15, 2021 alle 4:46 pm
    Permalink

    Come piove in questa sera settembrina, quando andrò fuori aprirò l’ ombrello per ripararmi.

    Rispondi
  • Settembre 15, 2021 alle 4:49 pm
    Permalink

    Come piove in questa sera d’ autunno quando andrò fuori aprirò l’ ombrello per ripararmi.

    Rispondi
    • Dicembre 17, 2021 alle 3:13 pm
      Permalink

      La tua frase è stata pubblicata sul nostro sito.
      👇
      La puoi leggere nell’articolo sopra al tuo commento.
      👇
      Continua a commentare e condividi e soprattutto… continua a seguirci!

      Cogliamo l’occasione per augurarti Buon Natale e un Felicissimo Anno Nuovo!

      Lo Staff di Lettera32 Il Blog 🎅🎄

      Rispondi
  • Novembre 5, 2021 alle 5:33 pm
    Permalink

    Esco di casa come se fosse una splendida giornata. Mi accorgo che fuori piove, quando ormai mi sono bagnata.

    Rispondi
    • Dicembre 17, 2021 alle 3:14 pm
      Permalink

      La tua frase è stata pubblicata sul nostro sito.
      👇
      La puoi leggere nell’articolo sopra al tuo commento.
      👇
      Continua a commentare e condividi e soprattutto… continua a seguirci!

      Cogliamo l’occasione per augurarti Buon Natale e un Felicissimo Anno Nuovo!

      Lo Staff di Lettera32 Il Blog 🎅🎄

      Rispondi
  • Gennaio 24, 2022 alle 8:24 pm
    Permalink

    Non PIOVE da più di un anno e mi chiedo COME farà il mio grano a crescere, come farà il mio riso e gli alberi della frutta. E mi assale l’ansia da non dormirci la notte. Vedo il conto in banca che va giù e va giù e tremo tutte le volte che squilla il telefono e sento la voce del direttore che mi dice “QUANDO passa da noi signora?” …E io vado FUORI di testa!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: