Poesia… non ti scordar di me!

La poesia: creazione artistica dimenticata

Poesia significa dare forma concreta alle parole, alle emozioni, ai sentimenti.

Oggi, ma non solo oggi, ci dimentichiamo troppo spesso di quanto la poesia abbia un valore emozionale. La rinchiudiamo in un piccolo “lembo culturale” riservato solo a pochi, come se tutti gli altri non potessero o non volessero capire, quanto sia grande il suo reale valore.

Restringiamo questa forma di arte solo ad una nicchia di persone, che chiameremo i “prescelti”, limitando di conseguenza anche il suo naturale ed inevitabile diffondersi tra la gente. Il pregiudizio del “troppo ricercato”, che chiude questo meraviglioso mondo all’interno di una bolla, dovrebbe lasciare e dare spazio alla divulgazione del messaggio e di questa bellissima forma di arte che, purtroppo, solo in pochi conoscono e sanno veramente apprezzare.

Il nostro scopo? Cercare di far avvicinare quante più persone possibili a questo meraviglioso e tormentato mondo, senza però abusare del termine: non tutto quello che viene scritto è “poesia” e può rientrare in questa, comunque, intoccabile categoria.

Ma chi è, che definisce il confine tra una vera poesia e un’accozzaglia di parole senza senso? Bella domanda non è vero? Possiamo arrivare a pensare che solo il cuore, prima della scrittura, possa aiutarci e darci la giusta risposta. Perché la poesia è cuore, passione, amore, sentimento, emozione… è ciò che siamo e sentiamo…. prima di ogni altra cosa.

“La poesia è quel meraviglioso “ammasso” di parole che ti porta a toccare il cielo, pur avendo un corto spazio di emozioni.”
Sandy Ambrosio

Prendendo spunto da un commento della poeta Sandy Ambrosio, vi chiediamo di condividere con noi le vostre emozioni in merito all’argomento “poesia”.

Che cos’è per voi la “poesia“?

Una semplice domanda all’apparenza, ma che in realtà racchiude un universo di significati…

Condividere…
semplicemente per capire meglio gli altri e noi stessi…
semplicemente per conoscere ed esplorare mondi nuovi, che appartengono, solo e soltanto, a chi è curioso di esplorarli.
Danil

Adesso a voi, Poeti e Scrittori allo sbaraglio!
Incrociate le penne e scrivete i vostri pensieri nei commenti. 👇👇👇

I commenti più belli e significativi (massimo 100 battute, compresi gli spazi), potrebbero essere selezionati e pubblicati su uno o più canali del Blog Lettera32. Preghiamo gli autori di scrivere anche il loro nome e cognome o lo pseudonimo, per l’attribuzione del pensiero.

Poesia non ti scordar di me – Lettera32 Il Blog – Scrittori e Poeti allo Sbaraglio
Poesia… non ti scordar di me!

69 pensieri su “Poesia… non ti scordar di me!

  • Gennaio 4, 2021 alle 6:32 pm
    Permalink

    La poesia è uno sguardo “altro” sul mondo, un gioco di prospettive che ti permette di sentire, percepire, intendere, sognare. E’ un gancio al cuore , un ponte tra gli uomini in corsa verso il cielo.

    Rispondi
    • Gennaio 5, 2021 alle 9:30 am
      Permalink

      Grazie Libera Filomena per il tuo commento.

      Da qui prendiamo spunto per porvi ulteriori domande, per cercare di capire e conoscere meglio l’animo poetico di ognuno di noi.

      Un “gancio al cuore”. Un’immagine forte, che rende bene l’idea.

      Ma “il gancio al cuore” fa male (metaforicamente s’intende)? Oppure serve a liberare la mano del poeta? O entrambe le cose, visto che il poeta ha bisogno di forti emozioni per iniziare a scrivere e descrivere il suo tormento? E queste forti emozioni, secondo voi, sono solo negative o possono essere anche positive?

      #PerConoscereMegliolAnimoPoetico

      Lo Staff di Lettera32

      Rispondi
      • Luglio 9, 2021 alle 8:02 pm
        Permalink

        La poesia è il pane dell’anima, l’acqua nel corpo, il vino frizzantino nella botte.
        La poesia è il cibo dell’anima…
        Ma è anche pianto e sofferenza di chi la scrive. Perché per scrivere una poesia si soffre molto. Ma può far guarire chi la legge…

        Rispondi
    • Gennaio 5, 2021 alle 9:36 am
      Permalink

      Altra bellissima immagine: “un ponte tra gli uomini in corsa verso il cielo”.

      Forte, chiara che rende l’idea di quello che è un poeta: l’uomo, persona fisica, che trascende e si trasforma, per diventare, grazie alla sua poesia, un pensiero astratto senza tempo e senza età.

      Grazie ancora, Libera Filomena, per il tuo preziosissimo contributo.

      #PerConoscereMegliolAnimoPoetico

      Lo Staff di Lettera32

      Rispondi
    • Gennaio 12, 2021 alle 10:52 pm
      Permalink

      La Poesia è l’arte delle parole con le quali si esprimono i sentimenti dell’anima, con il rispetto della metrica e della musicalità.

      Rispondi
  • Gennaio 5, 2021 alle 10:24 am
    Permalink

    Per il poeta la poesia è un sospiro che traduce le emozioni in parole…È un vortice che avvolge l’anima, quasi una necessità dell’anima stessa di mettersi a nudo. Per l’amante o il fruitore di poesia essa è un abito universale che tutti possono indossare e adattare alle proprie forme.

    Rispondi
  • Gennaio 5, 2021 alle 11:01 am
    Permalink

    Poesia è avere un paio d’ali per superare
    ogni bruttura per librarsi laddove le parole non hanno confini, non temono di osare. Poesia è uno sguardo pungente sul mondo, sguardo che non si nasconde e impudico raccoglie la malinconia che aleggia nell’aria e la trasforma in struggente emozione. Poesia è ciò che si nasconde dietro ogni maschera, sono occhi che si offrono senza finzione, senza pelle. È una voce che si aggrappa al silenzio e grida con le parole di chi non ha parole.

    Rispondi
  • Gennaio 5, 2021 alle 11:04 am
    Permalink

    La Poesia è…
    UN’ AVVENTURA.

    Un’ emozione indistinta,
    confusa, pari a figura
    lontana, fasciata
    da una nebbia densa.
    Sussulta il cuore.
    Nella mente scocca
    una scintilla strana
    e una luce aliena la inonda,
    quasi di forte lampo
    o fulmine nell’ aria serena.
    Scava essa tra le parole,
    come tra pietre di macerie
    fumanti, per dare voce
    umana a quelle capriole
    di battiti affannosi ed insoliti.
    Annega in un mare di lettere,
    che, simili a bollicine di vino
    frizzante, s’accavallano
    in un tramestio di aromi e sapori.
    S’ubriaca di sillabe e suoni.
    Perde i sensi.
    Poi lascia fluire l’essenza
    pura d’un succo vermiglio:
    il canto dell’anima scossa,
    turbata, stordita e finalmente
    appagata, in pace, trasfigurata.
    Stato di ebbrezza spontanea,
    naturale.
    Un dono per pochi.
    Il frutto maturo
    di sensibilità, studio, tempo.
    Un carisma dello Spirito,
    corollario della Carità
    per la forza illuminante.
    Qual meteora impazzita,
    la Musa sfiora alcuni mortali
    e li travolge nell’estasi
    di una eterea, straniante,
    sublime, divina avventura.

    Rispondi
  • Gennaio 5, 2021 alle 5:26 pm
    Permalink

    La poesia è una chiave per aprire gli scrigni che conserviamo dentro di noi, per far volare fuori le parole e lasciarle librare nell’aria, per sentirci parte attiva di questa umanità, per andare incontro all’altro e insieme riscoprirci infinito.

    Rispondi
  • Gennaio 5, 2021 alle 5:34 pm
    Permalink

    TU POESIA…. frase che sfuggi al cuore❤, pensiero che evadi dalla mente per portare al mondo intero un’emozione. Piccolo nota di una musica… Capace di comporre una grande sinfonia. La FATA di una favola che, chiunque racconta e chiunque ascolta ne rimane INCANTATO… SANDY AMBROSIO BERGAMO.

    Rispondi
    • Gennaio 6, 2021 alle 6:05 pm
      Permalink

      Sandy… “piccola nota di una musica capace di comporre una grande sinfonia”: proprio così!
      Laura V. da Bergamo

      Rispondi
  • Gennaio 6, 2021 alle 8:53 am
    Permalink

    La poesia è mettersi a nudo.Ho ricominciato a scrivere poesie in un momento molto duro della mia vita: la perdita del mio solo amore.Condividere questo dolore mi ha aiutato a superarlo. Ora scrivo su tutto ciò che mi emoziona, anche le cose belle. La poesia è condivisione di ciò che sentiamo.

    Rispondi
    • Gennaio 6, 2021 alle 4:10 pm
      Permalink

      La Poesia, Annamaria è l ‘eco del nostro cuore ❤ che rigetta al mondo fuori, le nostre emozioni…. Continua sempre a scrivere, ti aiuterà a superare ostacoli insormontabili posti sul cammino della tua vita… Un abbraccio forte forte 🤗 🤗 e buon anno nuovo. Sandy AMBROSIO Bergamo🙋‍♀️🇮🇹

      Rispondi
      • Gennaio 8, 2021 alle 5:29 pm
        Permalink

        Grazie, da quel momento di dolore non ho mai smesso di scrivere. Scrivere mi aiuta a ad superare condividendo.

        Rispondi
      • Settembre 21, 2021 alle 8:24 am
        Permalink

        Poesia

        Poesia,parola,viva.
        Pensiero nuovo, di viscere svuotate.
        Anima profonda, di immagini presenti.

        Dissacrata,derubata e stuprata.
        Dimenticata,dileggiata o sminuita.

        Poesia,tu testimone vivida di realtà
        Cassandra ignorata di battaglie perdute
        Solo tu, vera e mai vana.

        Compagna sincera di notti accecate.
        Solitaria e finale,come un amore mai scritto.
        Tienimi in vita con agitata esistenza.

        Flavio

        Rispondi
  • Gennaio 7, 2021 alle 9:27 am
    Permalink

    Quando ero a scuola ai miei alunni dicevo che la poesia è come una carezza della mamma.
    La carezza che ti culla, ti lenisce le ferite, di dà sollievo,intenerisce il cuore,ti strappa un sorriso,ti dà
    sconfinate emozioni.
    La poesia è anche pioggia di lacrime liberatorie,nudità dell’animo,benessere dell’io.

    Rispondi
  • Gennaio 7, 2021 alle 12:37 pm
    Permalink

    Per me la poesia è un incontrollabile moto dell’animo,un irrefrenabile sentire qualcosa che si vorrebbe tanto realizzare ma che per qualche motivo ne è preclusa la realizzazione,per cui non rimane che consolarsi immaginandola e cercando di tradurla in parole quanto più possibile efficaci e inebrianti.

    Rispondi
  • Gennaio 8, 2021 alle 6:38 pm
    Permalink

    Un poeta è colui che riesce ,attraverso la poesia, a trasmettere i propri stati d’animo e
    il proprio vissuto con una visione illuminata che riesce a illuminare anche gli altri.
    Pertanto la poesia è un balenio di luce che illumina il lungo cammino umano.

    Rispondi
  • Gennaio 9, 2021 alle 7:28 pm
    Permalink

    La poesia è la più vera forma d’arte dell’esprimere un’emozione, inciderela nell’anima e dare voce al cuore.

    Rispondi
  • Gennaio 9, 2021 alle 9:07 pm
    Permalink

    poesia è descrivere momenti di vita, stati d’animo, fatti accaduti, percezioni, sensazioni, emozioni e trasmetterle a chi sa leggere anche con il cuore.

    Rispondi
  • Gennaio 10, 2021 alle 8:03 am
    Permalink

    La poesia è dire i tuoi pensieri più nascosti nel tuo cuore, liberare la tua anima…

    Rispondi
  • Gennaio 10, 2021 alle 9:08 am
    Permalink

    La poesia per me é la dimensione dove non si finge, la nostra vera essenza.

    Rispondi
  • Gennaio 10, 2021 alle 10:38 am
    Permalink

    Voglia di un foglio bianco
    Voglia di concretizzare in un pò di righe
    quello che di me aleggia un attimo
    e sfugge nel lampo di un pensiero
    o si disperde nel tran tran
    Voglia di richiamare
    la sensazione poco assaporata
    voglia di acciuffare
    l’intuizione che soffia dentro
    e arieggia di nuovo
    la mia stanza dei perché.

    Rispondi
  • Gennaio 11, 2021 alle 9:46 am
    Permalink

    ecco cos’è per me la poesia:
    Quando io nacqui c’era l’usanza di mettere in mano al bambino, al primo taglio di unghie un qualcosa in genere del danaro, mia madre, donna lungimirante non optò per il vile denaro ma ha scelto per me una penna d’oro: mai profezia più vera! Vero o non vero, credenza popolare, fantasia o realtà, il fatto sta che la mia vita senza una penna in mano sarebbe ormai impossibile immaginarla. Tanto ho scritto forse troppo, tanto inchiostro ho consumato, tante penne rotearono tra le mie dita trascrivendo su fogli bianchi le emozioni di un poeta, le ragioni di un amante dell’arte della parola scritta. La Poesia mia unica amante, la Poesia mia sola compagna di vita, la Poesia mio strazio, la Poesia mio sollievo, la Poesia mia disperazione, la Poesia mio conforto – Rocco Giuseppe Tassone

    Rispondi
    • Gennaio 11, 2021 alle 6:11 pm
      Permalink

      Parole mai così veritiere, vidi scritte..La poesia, il sibillio del vento che entra nell’orecchio e ti farà sentire in eterno la musica di pensieri e di parole, 🙋‍♀️📙per far nascere l’emozione.

      Rispondi
  • Gennaio 11, 2021 alle 12:01 pm
    Permalink

    La vera poesia è come un respiro caldo che nasce dall’animo di chi scrive e diventa parola, messaggio d’amore o voce che si alza forte dal fondo dei cuori. Può essere viatico di conforto, di luce consolatrice per i cuori aperti a ricevere il bello, l’amore e la storia che ci circonda.

    Rispondi
  • Gennaio 12, 2021 alle 2:20 pm
    Permalink

    Nel silenzio assordante dei pensieri, una parola entra in punta di piedi: lieve, leggera, feconda. Nascono immagini, sbocciano parole. Lo spirito si placa e un suono di campane fiorisce sul far della sera.

    Rispondi
  • Gennaio 13, 2021 alle 4:52 pm
    Permalink

    Scrivere poesie è come accarezzare l’anima di chi legge.

    Rispondi
  • Gennaio 13, 2021 alle 8:55 pm
    Permalink

    La poesia è un bisogno dell’anima che vuol fermare con le parole momenti di vita.

    Rispondi
  • Gennaio 14, 2021 alle 1:51 pm
    Permalink

    La poesia è la magia che il mondo ha smarrito, che per incanto sgorgando dal cuore, illumina e trasforma il cuore.

    Rispondi
  • Gennaio 15, 2021 alle 6:22 am
    Permalink

    La Poesia è l’anima che parla.

    Rispondi
  • Gennaio 15, 2021 alle 3:31 pm
    Permalink

    poesia e’ l’emozione che diventa parola nel viaggio dalla pelle al cuore e viceversa

    Rispondi
  • Gennaio 15, 2021 alle 5:28 pm
    Permalink

    La poesia è rifugio della parola speziata, luogo dell’assenza, sospesa nell’intensità del silenzio.

    Rispondi
  • Gennaio 15, 2021 alle 8:28 pm
    Permalink

    La poesia’ solo la poesia è il vero arricchimento per il cuore, una carezza per lo spirito nella quale trovare sempre riparo. Essa è un vero investimento non solo per il presente ma anche per il futuro. Con la poesia l’animo non invecchia, ma si rigenera e trova in essa conforto e rifugio. Certo è che con la poesia occorre saper ricamare le parole!

    Rispondi
  • Gennaio 17, 2021 alle 5:06 pm
    Permalink

    La poesia per me è ogni emozione che esce dal cuore, è il prolungamento dell’anima fino alla penna, affinché arrivi e scaldi il cuore di chi la legge

    Rispondi
  • Gennaio 19, 2021 alle 6:37 pm
    Permalink

    GLI OCCHI DI UN POETA.
    La poesia non è altro,
    che una finestra aperta
    Dove il poeta, guarda fuori,
    e vi descrive, quello che sente con il cuore.
    Fissa i particolari e li trasforma in rime,
    dall’alba al tramonto.
    per ogni forma di vita che suscita amore.
    Sarà per un bocciolo di rosa,
    o per un gattino che dolcemente fa le fusa,
    Per una siepe che circonda una casa,
    dove sorridono i bimbi giocando a mosca cieca.
    La tenerezza di due ragazzi innamorati,
    che mano nella mano, camminano in un prato.
    Un albero fiorito con dei nidi,
    e un pigolio festoso,di nuove vite.
    Poi guarda il cielo che è sempre bello.
    e il volo migratorio degli uccelli.
    Aspira l’aria sempre fresca del mattino,
    ed i profumi mescolati ai fumi dei camini.
    La poesia è scritta con parole,
    fermate su un foglio, con mille sensazioni,
    dove il poeta segna la vita, e ne descrive l’amore.
    a.d.s

    Rispondi
  • Gennaio 21, 2021 alle 5:07 pm
    Permalink

    L’autunno

    La ragione, al cadere delle foglie,
    decade. Prende il posto l’intuizione
    in coppia con l’istinto. Si distoglie
    la mente dall’azione. L’illusione

    preposta è a morire. Le voglie
    si attenuano assieme all’abnegazione.
    Ci piace stare soli, sulle soglie
    della tristezza. Nell’evocazione,

    dell’esistenza si perde il contatto.
    Il narciso privato della scena
    nega la realtà, triste e disfatto.

    Non accettando la resa, scatena
    prepotente la guerra. Sempre attratto
    dalla potenza, vive in messinscena.

    Rispondi
  • Gennaio 25, 2021 alle 11:38 am
    Permalink

    Patimento
    Oiginale
    Effetto
    Spirituale
    Intimo
    Atto
    Uno dei tanti acrostici che mi sono divertita a comporre per tentare di definire la parola poesia-poeta…Per dirla in altre parole la poesia è un viaggio verso l’altrove, verso territori senza confini che arriva a lambire zone dell’entroterre a sfiorare la porta della realtà conosciuta e ad immettersi in sentieri visionari.

    Rispondi
    • Febbraio 4, 2021 alle 9:33 am
      Permalink

      La poesia è come una doccia a fine giornata, i pensieri impressi su carta sono il sapone che pulisce la fatica e stanchezza, l’animo fa pace con se stesso e si torna a respirare pace e serenità.

      Rispondi
  • Febbraio 26, 2021 alle 3:35 pm
    Permalink

    Cos’è mai la poesia?
    Uno scrivere accurato,
    tutto quel che vuoi che sia
    solo quando sei ispirato.
    Se poi è libera o rimata,
    necessario è il sentimento,
    come fosse una fiammata
    che ti prende in un momento.
    Col suo incanto misterioso,
    fuoriesce con orgoglio
    susseguirsi vorticoso
    di pensieri sopra al foglio.
    Singolare sensazione
    e dell’animo un bisogno,
    che elargisce commozione
    non diversa da un bel sogno.
    Non c’è regola appropriata
    che descriva l’emozione
    quando viene declamata:
    sconfinata vibrazione!

    Rispondi
  • Marzo 15, 2021 alle 3:55 pm
    Permalink

    Cos’è la poesia?
    La libertà di espressione, la libertà di emozione che esce dal profondo dell’anima, e tocca il cuore di chi ascolta, di chi legge con una lacrima, un sorriso. La. Poesia è la musica delle parole che fanno rumore nell’ animo di chi legge…

    Rispondi
  • Marzo 26, 2021 alle 7:31 pm
    Permalink

    La poesia è un abbraccio e questo gesto significa: “ non essere una minaccia “; sentirsi protetti,
    essere compresi…
    La tradizione dice che quando si abbraccia qualcuno, in modo sincero e disinteressato, si guadagna
    un giorno in più di vita ed io lo faccio attraverso la poesia.

    Rispondi
  • Marzo 26, 2021 alle 8:30 pm
    Permalink

    La poesia è come l’amore: entrambe non amano padroni, desiderano sol che le si comprenda
    la loro libera natura…

    Rispondi
  • Marzo 27, 2021 alle 9:53 am
    Permalink

    Ogni volta che ti penso

    Un fulmine a cielo aperto
    Un vuoto boato nello stomaco
    Un brivido istantaneo
    Un fremito al cuore
    Un attimo senza spazio e tempo
    Una visione fulminea
    Una scossa all’ anima mia
    Un risveglio dalle tenebre
    Un fugace attimo nei Cieli
    Una lacrima invisibile
    Un sorriso spontaneo
    L’esplosione di tutte le stelle dell’Universo.

    Nicola Ricciardi – Petali di Poesia

    Rispondi
  • Marzo 27, 2021 alle 7:13 pm
    Permalink

    La poesia è la voce del cuore, che indossa le ali per volare e creare immagini divini

    Rispondi
  • Aprile 7, 2021 alle 9:26 pm
    Permalink

    La poesia è uno svuota saccodell’anima.
    Riesce ad esprimere emozioni nascoste che altrimenti non riusciremmo a dire alla persona che abbiamo si fronte.

    Rispondi
  • Aprile 13, 2021 alle 10:05 pm
    Permalink

    Quando il sole abbraccia la luna,
    magicamente…è già poesia

    Rispondi
  • Aprile 14, 2021 alle 5:24 pm
    Permalink

    La poesia è un universo parallelo,
    in cui immergersi e sentirsi meno soli,
    dove i sogni incontrano la realtà,
    un luogo pregno di magia dove
    ogni cosa può accadere.

    Rispondi
  • Aprile 26, 2021 alle 3:18 pm
    Permalink

    La poesia è il mio batticuore,
    è raccontare il dolore,
    è condividere la gioia,
    è il mio sguardo sul mondo,
    è la mia solitudine.

    Rispondi
  • Giugno 10, 2021 alle 3:15 pm
    Permalink

    Poesia

    Per me poesia è tenerti per mano,
    fissare il tuo sguardo,
    ridere insieme,
    ammirarti mentre dormi
    accoccolata sul mio petto,
    sentire il tuo fiato sul mio collo,
    ascoltare insieme il silenzio.

    Poesia è coglierti un fiore,
    correre felici,
    giocare con le nuvole,
    udire il tuo battito,
    respirare il tuo profumo,
    sapere che fino alla fine,
    scopriremo l’ eterno.

    Nicola Ricciardi – Petali di Poesia

    Rispondi
  • Giugno 10, 2021 alle 5:42 pm
    Permalink

    La poesia sono io, di fronte a me: pura e schietta fragilità narcisistica.

    Rispondi
  • Giugno 13, 2021 alle 11:08 am
    Permalink

    La poesia è un gesto d’amore
    Una condivisione del nostro sentire. Un mostrare in modo unico la nudità del nostro pensiero e animo. E’ sfogo e impulso del mondo interiore che trabocca e crea immagini sensibili e gentili. E’ ringraziare con le parole per la bellezza della vita.

    Rispondi
  • Agosto 19, 2021 alle 3:08 pm
    Permalink

    La poesia è un’equilibrista
    Una donna di razza mista
    Nasce da anima e cuore
    E sussurra parole d’amore.

    Rispondi
  • Settembre 14, 2021 alle 8:17 pm
    Permalink

    La poesia nasce dall’idea, dall’ispirazione, è la forma più alta della letteratura, nasce da un’ incontro, da un tramonto, da cieli stellati e mari infiniti. L’ anima canta in versi ciò che ama e contempla.

    Rispondi
  • Novembre 5, 2021 alle 5:11 pm
    Permalink

    Poesia

    E’ ciò che non si vede
    ma si sente
    nel cuore,
    è suono e silenzio,
    è armonia che
    comprende il tutto.

    Rispondi
  • Dicembre 1, 2021 alle 5:58 pm
    Permalink

    La Poesia è uno squarcio intimo nel quale la sensibilità umana si rivela nella sua universalità.

    Rispondi
  • Dicembre 5, 2021 alle 8:36 pm
    Permalink

    È il lasso di tempo in cui torno finalmente a respirare per sentirmi una tumultuosa anima pensante.

    Rispondi
  • Dicembre 26, 2021 alle 11:56 am
    Permalink

    La poesia uno spicciolo di stella posato sul cuor dell’esistenza.
    Valentina Rizzo

    Rispondi
    • Maggio 6, 2022 alle 6:55 pm
      Permalink

      Complimenti! Un aforisma calzante e originale nella sua lirica.

      Rispondi
  • Dicembre 27, 2021 alle 2:53 pm
    Permalink

    La poesia è un’ àncora che aggancia un pensiero catturato al volo e pure una forza creatrice, che lo plasma e lo cristallizza su un pentagramma, dove danzano e cantano le parole dell’anima.
    Nella sua immediatezza e spontaneità, la poesia è il contatto diretto con il nostro fanciullo interiore, con il nostro ancestrale, forse con Dio.

    Rispondi
  • Febbraio 7, 2022 alle 7:41 pm
    Permalink

    Alfabeto della mia #poesia

    Allarga orizzonti la poesia
    Bonifica paludi
    Cavalca ritmi nuovi
    Dipana idee infeltrite
    Espira profumi
    Filtra la paura
    Gioca
    Hope for universe
    Incanta mostri
    Lecca il dolore
    Misteri crea
    Nuoce ai luoghi comuni
    Ordisce trame
    Pizzica la fede
    Qualunque non ha
    Rima ricordi
    Seduce e non lascia
    Trema
    Urla
    Vaga tra i diversi
    Zingara di tutte le patrie

    Rispondi
  • Febbraio 7, 2022 alle 7:42 pm
    Permalink

    Alfabeto della mia #poesia

    Allarga orizzonti la poesia
    Bonifica paludi
    Cavalca ritmi nuovi
    Dipana idee infeltrite
    Espira profumi
    Filtra la paura
    Gioca
    Hope for universe
    Incanta mostri
    Lecca il dolore
    Misteri crea
    Nuoce ai luoghi comuni
    Ordisce trame
    Pizzica la fede
    Qualunque non ha
    Rima ricordi
    Seduce e non lascia
    Trema
    Urla
    Vaga tra i diversi
    Zingara di tutte le patrie

    Marina Grigolon

    Rispondi
  • Febbraio 12, 2022 alle 10:05 am
    Permalink

    La poesia è il respiro dell’anima. Poeta è colui che raccoglie petali e ne fa fiori da donare al mondo.

    Rispondi
  • Febbraio 15, 2022 alle 5:51 pm
    Permalink

    Poesia, un palpito di cuore.
    Questo è per me.
    Quell’ emozione che non riesci a contenere perché, solo scrivendo riesci a mettere a nudo ogni gioia o dolore, che a voce proprio non sapresti come esprimere.
    E’ Guardare l’ alba e sentire nascere una sinfonia nel cuore;
    è silenzio e frastuono nello stesso istante,
    è la stella che illumina la via nella notte più buia e mi riporta a casa.

    Rispondi
  • Marzo 8, 2022 alle 3:38 pm
    Permalink

    La poesia è una necessità. E’ l’emozione che non trovando una via, ribelle mi distrae da qualunque cosa io faccia. Finalmente si getta su di un foglio alla prima occasione liberandomi da quel torpore, fino a quando non ci sarà altro a sfiorarmi il cuore.

    Rispondi
  • Maggio 6, 2022 alle 6:49 pm
    Permalink

    La poesia è l’essenza di sé che si libera dalle catene delle convenzioni per raccogliere il respiro di ciò che la circonda: dalla natura alle persone in tutte le sfumature possibili. Essa fluttua nell’aria leggera come una bolla, capace di esprimere un’infinità di colori espressi in emozioni. Cambia verso con il sol soffio leggero e sempre incanta, facendoci tornare con l’animo del fanciullino.

    Rispondi
  • Maggio 6, 2022 alle 7:13 pm
    Permalink

    La poesia è l’essenza di sé, che si libera dalle catene delle convenzioni per librarsi in volo raccogliendo il palpitante respiro di ciò che la circonda: la natura, gli oggetti e le persone in ogni loro sfumatura. Fluttua nell’aria leggera come una bolla, esprimendo mille colori che si traducono in emozioni. Cambia verso e non in modo prepotente, ma col soffio delicato.
    E conquista, fa innamorare e guardare oltre, guardare alto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: