“Il mio tempo”

di Angie Patti

E chiudo piano la porta
all’uomo e il suo fardello
e siedo tra le cose ferme
e immobile anch’io
dove ogni stella si nasconde
e il mondo perduto tace
confesso ai miei anni
l’incostanza degli affetti

ho consumato orgoglio
come se non avessi amore
ho parlato al destino
come se lo conoscessi
ho negato all’incertezza
un tempo più leale
ho trattato la verità
senza troppo osare

oggi il mio tempo
ha il coraggio di un diamante
che ancora non scusa
il torto delle sue sfaccettature
ma conosce l’inganno
della ragione e il suo tempo
che brama consensi
e lascia fatiche nella memoria

oggi il mio tempo
ha coscienza della colpa
la colpa nata da una ferita
ma più forte è l’animo
che non muta la sua terra madre
tra le perle dei mercanti
e torna agile vento
nell’inquieta arte del vivere
e le sue disordinate novelle

***

Torna alla Silloge #IlVoltoDellaClessidra per leggere altre opere ed altri autori.

#IlVoltoDellaClessidra – Angie Patti – Lettera32 Il Blog
“Il mio tempo”

Un pensiero su ““Il mio tempo”

  • Luglio 24, 2021 alle 8:01 am
    Permalink

    Lieta e onorata ringrazio per l’attenzione e la scelta del mio testo.
    distinti saluti
    Angie Patti

    24.07.2021

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: