“Notte di San Lorenzo”

di Thea Matera

Notte di stelle accolte, 
s’immilla il greto di rubre distese,
fiumana di fulgide scie,
cricchi di radici tra languidi lillà,
rannicchiati sotto la luna.
L’onda rifrange l’iride dissolta,
ne conserva il ricordo,
e ruba il lampo allo sguardo attonito. Trasmuta il mare,
nell’eco divampa l’eternità,
avanza il tramonto
sul fianco purpureo del tiglio,
l’occaso suggella l’istante distratto,
i vampati colori.

***

Se vuoi leggere altri componimenti relativi a questa Silloge, clicca sul link: #DiSpiaggiaeDintorni

Silloge #DiSpiaggiaeDintorni – Thea Matera – Lettera32 Il Blog
“Notte di San Lorenzo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: