“Odore di fritto”

di Cristina Camplone

Odore di fritto
impastavi con mani
d’argento e d’amore.
Una stella brillava
e tu, nonna,
splendevi ai fornelli.
Ogni piatto era pronto
ogni pacco era nascosto
e noi, piccoli indagatori,
cercavamo indizi
ai nostri sogni.
Ecco mia madre
indaffarata a gestire
ogni magico istante.
E mio padre
sempre attento
a esaudire
i nostri sorrisi.
L’albero e il presepe
in attesa di una notte
con l’angelo appeso
pronto a volare.
“Tu scendi dalle stelle”
cantavamo in coro.
E la casa profumava
di cuore e fantasia.

***

Torna alla Silloge #RaccontiDiNATALE – Seconda Edizione – Anno 2021 per leggere altre opere ed altri autori.

Odore di fritto – Cristina Camplone – (#RaccontiDiNATALE – Seconda Edizione)
“Odore di fritto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: