“La persistenza della memoria”

di Rosita Matera

Uomo senza volto
con le mani chiuse a coppa
a raccogliere il Tutto
è il Tempo,
ha il passo indistinto,
misurabile a stento.

Ha visioni negli occhi,
tra verità e chimere,
e nelle tasche orologi
che si sciolgono in terra.

È cieco, non può guardare
quel che nessuno può indovinare,
ma trattiene nella pupilla
la persistenza della memoria,
mare d’immagini e di ricordi
in cui ciascuno nuota a gran bracciate
cercando la mano del vento,
tu chiamalo destino oppure sorte.

***

Vai alla Silloge #IlVoltoDellaClessidra – II Edizione – Anno 2022 oppure torna alla Silloge #IlVoltoDellaClessidra – Anno 2021 per leggere altre opere ed altri autori.

“La persistenza della memoria” Rosita Matera – Concorso Letterario #IlVoltoDellaClessidra – II Edizione – Anno 2022
“La persistenza della memoria”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: