“Scatto d’agosto”

di Marco Randazzo

Qui nel golfo di Biscaglia, nel tramonto ridondante, faccio un tuffo e sogno il Gange.
Di quest’ora-aperitivo non necessito convivio e nuoto verso l’essenziale con una flemma ancestrale.

Tra il carro e la bilancia su uno scoglio siedo in pància, mentre il sole rameggiante si confonde con le arance.

In questo Agosto nella tenda San Lorenzo détta agenda, le Perseidi stan sopra il bosco e Major Tom atterra al chiosco.
Scruto il cielo a pèce e oro, la via lattea è un concistòro, e cerco lesto una radura per scribacchìar al chiar di luna.

È un viaggio dell’anima, a ritrovar se stessi, testa cuore e cieli tersi, tra bassi crinali ed un ostello in Galizia, procedo al passo in pace e letizia.

E ci rivedremo a giorni a Oviedo, sul cammino per Santiago, e sarà come uno scatto d’artista, io ed il mio amico nichilista, grandi pacche come a scuola e il nostro abbraccio a salutar l’aurora.

***

Se vuoi leggere altri componimenti relativi a questa Silloge, clicca sul link: #DiSpiaggiaeDintorni

Silloge #DiSpiaggiaeDintorni – Marco Randazzo – Lettera32 Il Blog
“Scatto d’agosto”
Tags:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: