“Sarò alito di vento”

di Cinzia Manetti

Sarò alito di vento nella luce del mattino,
che accarezza lieve le pieghe dell’anima,
quando miri quieto e immobile l’orizzonte.
Tu mi sentirai.

Sarò nelle onde che s’infrangono negli antichi graniti,
Là dove si respira ancora l’aurea infinita del mare,
nei lunghi silenzi dispersi negli ampi cieli azzurri.
Tu mi sentirai.

Vivrò ancora nelle pietre color miele, conficcate nella cruda terra,
sarò turgida, viva, senza limiti e confini.
Tu mi sentirai.

Non ricordarmi tra inanimate e pallide pareti,
nei meandri di dolore accecanti,
nei letti vuoti e freddi, senza forza né fiato.
Non sono lì.

Tra orizzonti desolati,
precari e senza futuro,
nelle strade che raccolgono i passi stanchi.
Non sono lì.

Cercami nel calore che riscalda mani sincere,
nell’onda di sorrisi di genti, fiere e umili,
che incontrerai lungo il cammino.
Io per sempre sarò lì.

Sarò Amore e nuova Luce nel Cuore.
Abiterò in te, in ogni sorriso,
nelle orme d’Amore che diffonderai.

Sarò alito di vento
e Luce diffusa del mattino.
che adesso e per sempre in te vivrà .
Luce infinita, oltre Noi.

***

Se vuoi leggere altri componimenti relativi a questa Silloge, clicca sul link: Silloge #Ombra

Sarò alito di vento – Cinzia Manetti – (Concorso Letterario #Ombra) – Lettera32 il Blog
“Sarò alito di vento”
Tags:             

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: