“Lapsus est…”

di Nicoletta Verzicco

Predone tetro e scontroso
si nasconde in piccole rughe
di espressione attonita.
Da bottiglie scure e polverose
si fa decantare e sorbire.
Note fruttate e
retrogusto amaro.
Brindo a cruda e sottile
sua bellezza e al pesante
suo zoccolo di razza.
Brindo all’illusione
del suo non ritorno.

***

Torna alla Silloge #IlVoltoDellaClessidra per leggere altre opere ed altri autori.

#IlVoltoDellaClessidra – Nicoletta Verzicco – Lettera32 Il Blog
“Lapsus est…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: