“Una danza regale”

di Irene Giacomelli

Sfila con un incedere regale la Regina del tempo, con il suo esuberante vestito di granelli di cristallo, stretto in vita, ma ampio alle spalle ed alle caviglie. Tutti si prostrano al suo cospetto con ossequiosa riverenza, per il suo potente fascino regolatore, benché mai abbia mostrato atteggiamenti prepotenti, considerati tali, tuttavia, da molti.

Lei è Clè, guardiana del fluire vitale, viene ogni dove invocata, con toni, spesso venerandi, ma anche oltraggiosi dove la sua ancella Ora, dispettosa cortigiana, la mette in cattiva luce con taluni esseri viventi.

Clè è un essere immortale, destinata a danzare sulle note dell’esistenza con varie e personalissimi ritmi e melodie: ogni essere vivente, in preda all’armonia prodotta da Clè, vive, con o senza consapevolezza, la propria esistenza, ispirata dalla musica della Regina.

In lei, signora del tempo, è innata ogni forma di generosità, ma, senza esserne conscia, la sua missione riceve, talvolta, le stonature interferenti di Ora che provoca, solo negli stolti, le ire più cupe.

***

Torna alla Silloge #IlVoltoDellaClessidra per leggere altre opere ed altri autori.

#IlVoltoDellaClessidra – Irene Giacomelli – Lettera32 Il Blog
“Una danza regale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: